Come funziona e a cosa serve un miniescavatore?

Escavatori cinesi XCMG

Le operazioni di movimento di terra, ossia della rimozione di porzione di terreno finalizzata allo scavo, carico, trasporto, spargimento e compattamento di terra, richiedono l’aiuto degli escavatoriMacchine edili davvero fondamentali in un cantiere per la costruzione di un’opera, regolarizzate dalla UNI EN ISO 6165:2006.

Queste operazioni di scavo hanno diverse finalità e possono essere fatte in ambito minerario o civile, per scavare fondazioni, trincee di grandi dimensioni per strade o binari ferroviari, tubazioni o impianti elettrici.

Gli escavatori servono, quindi, a scavare, caricare e scaricare terra o materiali grazie ad una benna, ma è una macchina edile molto versatile tanto da essere impiegata anche per altri lavori, sostituendo l’utensile da montare sul braccio.

Per effettuare lavori piuttosto semplici sia in edilizia che in agricoltura la scelta può ricadere sui miniescavatori che possono lavorare in spazi stretti e spesso anche all’interno degli edifici.

Romana Noleggi Group

Come sono fatti gli escavatori

Gli escavatori sono formati da un corpo basso, chiamato carro, e da uno alto, chiamato torretta. Quest’ultima è capace di ruotare di 360° e supporta il braccio escavatore mentre il carro rimane fermo al suo posto.

Il carro è composto dagli organi per il movimento della macchina semovente, mentre la torretta supporta il braccio e il suo motore, la postazione di comando e guida e il braccio escavatore articolato o telescopico.

Le modalità di spostamento di un escavatore dipende dal telaio sul quale è montato. Questo può essere:

  • Gommato: possiede ruote con pneumatici. Si usa questo tipo di telaio quando c’è bisogno che l’escavatore si muova con più facilità e velocità, ma è adatto solo se il carico non è troppo pesante. Solitamente viene scelto quando il luogo di carico sia molto distante da quello di scarico.
  • Cingolato: quando, invece, serve contenere u carico più pesante e l’escavatore deve conseguentemente fare più sforzo, allora si scelgono i cingolati, mettendo in secondo piano la velocità di movimento.
  • Su pattini: quando la capacità di carico e penetrazione nel terreno è molto elevata e la necessità di spostare la macchina è minima, si scelgono strutture metalliche.

Articoli correlati

Apri chat
1
Ti serve aiuto?
Salve, se hai domande siamo qui per te...